Fiumicino, bombole ad ossigeno vuote, il comune accellera i tempi per la restituzione

Angelo Petrillo (consigliere comunale lista Zingaretti): sono moltissimi gli appelli in ambito sanitario per la restituzione alle farmacie delle bombole di ossigeno vuote. È necessario sensibilizzare i cittadini verso una situazione che potrebbe esplodere

printDi :: 19 novembre 2020 10:43
Fiumicino, bombole ad ossigeno vuote, il comune accellera i tempi per la restituzione

(AGR) “In queste ore sono moltissimi gli appelli in ambito sanitario per la restituzione alle farmacie delle bombole di ossigeno vuote o non più in uso. È una situazione che, trovandoci nel pieno dell’emergenza sanitaria a causa della pandemia da coronavirus, a breve potrebbe esplodere. Come già accaduto in fondo a inizio pandemia con la mancanza di mascherine per tutti”. Lo dichiara il consigliere comunale della Lista civica Zingaretti Angelo Petrillo.

“È per questo che ho chiesto – aggiunge – che si convochi a breve una commissione Politiche sociali in cui siano coinvolte anche la Asl, le farmacie comunali e private e lo stesso assessorato alle Politiche sociali. Lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, in particolare i pazienti potenziali che hanno bombole in disuso da restituire, attraverso il coinvolgimento di Asl e farmacisti. Oltre all’idea di strutturare con il volontariato un ritiro a domicilio per le persone fragili che non hanno modo di restituire i vuoti”.

“Ho accolto con favore la richiesta del consigliere Petrillo – spiega il Presidente della Commissione Politiche sociali Armando Fortini – e a breve convocherò la commissione su questo tema specifico. Credo possa essere utile per prevenire il problema. Quella della mancanza di bombole di ossigeno potrebbe rivelarsi una seria complicazione se il sistema sanitario, come sta iniziando ad accadere, andrà in affanno e molti pazienti necessiteranno di usare le bombole di ossigeno”

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE