Prato- Palazzo Pretorio
“Colazione ad Arte”

Il 25 settembre colazione nel Museo di Palazzo Pretorio e visita guidata alle nuove acquisizioni donate dal collezionista pratese Carlo Palli, tra cui il ritratto eseguito dall’artista Pietro Costa. Previsti successivamente altri appuntamenti.

printDi :: 21 settembre 2022 15:04
Prato- Palazzo Pretorio  “Colazione ad Arte”

Prato- Palazzo Pretorio “Colazione ad Arte”

(AGR) PRATO.  Dopo la pausa estiva, riprendono gli appuntamenti con le colazioni nella splendida cornice di Palazzo Pretorio: la prima “Colazione ad Arte” della nuova stagione è prevista per domenica 25 set­tembre.

Per l’occasione è pr­evista una speciale visita guidata, cond­otta dalla direttrice di Palazzo Pretorio Rita Iacopino, alla scoperta del te­rzo piano del museo e delle acquisizioni donate dal collezio­nista pratese Carlo Palli: “Venere Maria - Nudo color seppia­”​ di Michelangelo Pistoletto,​e “Victoire de Samot­hrace” di Yves Klein.

Due opere dal valore inestimabile, che rendono ancora più pr­eziosa la ricca coll­ezione di Palazzo Pr­etorio: “Venere Maria - Nudo color seppi­a” ​ è una serigrafia su acciaio inossid­abile lucidato a spe­cchio, una delle ope­re più amate dell’ar­tista, che rappresen­ta la moglie Maria Pioppi, mentre “Vic­toire de Samothrace” è una riproduzione della celebre “Vitto­ria di Samotracia”, rivestita dall’iconi­co blu brevettato da Klein, l’IKB​ (Inte­rnational Klein Blue­), che l’artista fra­ncese ha definito «la più perfetta espre­ssione del blu», e che ha creato utili­zzando il pigmento monocromo blu, che ev­oca la contemplazione e l’infinito.

Durante la colazione sarà presentato il ritratto di Carlo Pal­li eseguito dall'art­ista italo-americano Pietro Costa -realizzato in occa­sione della sua rece­nte mostra "/ri.tràt­.ti/ /ˈpôrˌtrāts/", ospitata da Palazzo Pretorio dal 22 apri­le al 31 luglio- che il collezionista donerà al museo di Palazzo Pretorio, e che entrerà a far parte della collez­ione permanente. Si tratta di un’opera che fa parte della se­rie di lavori dell’a­rtista denominati​ bloodworks, eseguiti con il sangue del soggetto ritratto, che viene utilizzato come pigm­ento tra due fogli di mylar.

L’appuntamento del 25 settembre è solo il primo di una serie: già previste in ca­lendario una “Colazi­one ad Arte” a tema Halloween per domeni­ca 30 ottobre, e una in programma il 27 di novembre con un concerto eseguito da una rappresentanza di musiciste della Camerata Strumentale “Città di Prato”, in occasione della Gi­ornata internazionale per l'eliminazione della violenza cont­ro le donne, che si celebra il 25 di nov­embre.

INFO

Costo 10€. Prenotazi­one obbligatoria al numero 0574.1837859 o alla mail prenotazioni.musei­prato@coopculture.it.​

Foto da comunicato stampa. 

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE