Boom di set in Toscana. Tra film, documentari, serie tv e prodotti audiovisivi, l’aumento registrato nel 2021 sull’anno precedente è del 100%.

146 le produzioni, italiane e internazionali, arrivate in Toscana nel 2021, con una ricaduta economica generata sul territorio stimata in 13 milioni di euro.

printDi :: 19 gennaio 2022 14:53
Boom di set in Toscana. Tra film, documentari, serie tv e prodotti audiovisivi, l’aumento registrato nel 2021 sull’anno precedente è del 100%. Dati in crescita anche rispetto al 2019

Boom di set in Toscana. Tra film, documentari, serie tv e prodotti audiovisivi, l’aumento registrato nel 2021 sull’anno precedente è del 100%. Dati in crescita anche rispetto al 2019

(AGR) Tra le produzioni, 3 sono targate Netflix, 2 Hbo, 1 Disney Channel.

Tra gli attori da red carpet, ospitati in Toscana, Penelope Cruz, Zoe Saldana, Brian Cox, Vanessa Incontrada, Pierfrancesco Favino, Nanni Moretti, Laura Morante, Marco Giallini, Sabrina Ferilli, Filippo Timi e Kasia Smutniak, insieme a Sarah Snook e Jeremy Strong (premiati ai Golden Globe per la serie Succession) Toscana Film Commission, lo sportello d’accoglienza delle produzioni cinematografiche e audiovisive che scelgono di girare nella regione, dipartimento di Fondazione Sistema Toscana, stila un primo bilancio dell’anno appena conclusosi, che mette in evidenza numeri da record.

Sono state 146 le produzioni realizzate in Toscana nel 2021, in collaborazione e con il supporto di Toscana Film Commission, che hanno generato l’incredibile incremento rispetto all’anno precedente, attestato intorno al 100%. Se da una parte il 2020 era stato l’anno delle chiusure e del lockdown, il 2021 si è caratterizzato come l’anno della ripartenza, nel quale si sono realizzati i progetti rimandati dall’anno precedente e quelli nuovi, grazie all’adozione di specifici protocolli di sicurezza. 

Si tratta di un bel risultato: sicuramente una buona notizia per i professionisti e le imprese che lavorano nell’indotto del settore – commenta il presidente della Toscana, Eugenio Giani - Ma l’effetto non si riduce al solo indotto. Sappiamo bene come cinema e televisione godano del potere magico di far conoscere in tutto il mondo luoghi a volti poco conosciuti, spingendo poi a visitarli: per le bellezze del territorio o per rivivere, in qualche modo, l’emozione del film appena visto. Un potere evocativo. E i tanti set ospitati nel 2021 in Toscana lasciano dunque ben sperare per un possibile aumento, in futuro, dei turisti che sceglieranno la Toscana, auspicabilmente in modo diffuso, per le loro vacanze”.

I servizi messi in campo da Toscana Film Commission hanno riguardato: location e photoscouting; organizzazione di sopralluoghi; production guide di professionisti e imprese locali; i rapporti con le istituzioni locali e nazionali; informazioni tecniche, logistico-burocratiche; facilitazioni per l’ottenimento di permessi; rapporti con gli “sportelli cinema” nei singoli comuni di tutta la regione; facilitazioni e assistenza per accommodation; utilizzo degli spazi nei cineporti di Manifatture Digitali Cinema, a Prato e a Pisa. Attraverso i propri servizi, in parte rimodulati per soddisfare le attuali esigenze di girare in totale sicurezza, in relazione alle normative anti-contagio, Tfc ha reso possibile l’arrivo sul territorio di produzioni internazionali provenienti non solo dai paesi europei ma anche dagli Stati Uniti e dal Canada.

Le 146 produzioni audiovisive approdate in Toscana nel 2021 hanno riguardato 22 lungometraggi, 9 serie tv, 11 cortometraggi, 34 documentari, 36 set tra shooting fotografici, videoclip e spot commerciali, 34 format tv. Le giornate di lavorazione sono state in tutto 1094: 732 le giornate di ripresa e 362 quelle di preparazione. Un incremento di oltre il 100% rispetto all’anno precedente, in cui si registravano 460

giornate di lavorazione. 

Da mettere in evidenza come l’industria audiovisiva rappresenti oggi un’opportunità occupazionale di rilievo per quanti lavorano – o ambiscono a lavorare - nel settore: ad essere impiegate nei vari set sono state 611 maestranze tecniche e 400 società di servizi locali, con un incremento del 150% rispetto al 2020.

Per quanto riguarda la ricaduta economica rilasciata dalle produzioni sul territorio (tra strutture ricettive, ristorazione, logistica, acquisto di beni e servizi), si registra finora una spesa di circa 9,2 milioni di euro, un numero che però ancora non tiene conto di set molto importanti - dei quali sarà possibile fare un bilancio nei prossimi mesi - tra cui quelli della serie televisiva L’Amica Geniale, la serie HBO Succession, i film italiani Colibrì e Twinky Doo’s Magic World. E’ pertanto possibile ipotizzare un indotto economico definitivo, generato dalle produzioni audiovisive in Toscana, per il 2021, di oltre 13 milioni di euro.

Un boom di set che genererà inoltre un incremento dei flussi turistici legati al cineturismo, nei prossimi anni, richiamati in Toscana dalle immagini viste sul grande e il piccolo schermo, ancora non quantificabile, ma sicuramente con numeri esponenziali.

Un raffronto con il 2019 

Anche facendo un raffronto con il 2019, i dati 2021 risultano essere più che positivi. Nel 2019 le produzioni erano state 139, generando una ricaduta economica sul territorio stimata in 6 milioni di euro, a fronte però di un importante incentivo alle produzioni, il Bando Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, che aveva richiamato nella regione molti set.

Rispetto al 2019, le produzioni nel 2021 risultano pertanto cresciute di oltre il 5 percento, la ricaduta economica sul territorio più che raddoppiata, pur non essendoci stati nuovi bandi, incentivi o strumenti finanziari dedicati a chi sceglie la Toscana come set.

I titoli dei film e delle serie tv, nazionali ed internazionali, girati in Toscana nel 2021.

L’amica geniale. Storia di chi resta e di chi fugge, per la regia di Daniele Luchetti, terza stagione della serie tv tratta dai romanzi di Elena Ferrante, coprodotta da Raifiction, Hbo, Wildside, Apartment e Fandango girata tra Firenze e Viareggio.

Il sesso degli angeli, di Leonardo Pieraccioni prodotto da Ottofilm. Nel cast, insieme al regista, Sabrina Ferilli e Marcello Fonte, girato a Firenze tra luglio e agosto.

Colibrì, di Francesca Archibugi, tratto dal romanzo di Sandro Veronesi (premio Strega 2020), prodotto da Fandango, girato tra giugno, agosto e novembre tra l’Argentario e Firenze. Nel cast Pierfrancesco Favino, Nanni Moretti e Kasia Smutniak.

A casa tutti bene, serie tv diretta da Gabriele Muccino (reboot dell’omonimo film) e prodotta da Lotus Production per Sky. Nel cast Laura Morante, Emma Marrone e Francesco Scianna. Le riprese toscane si sono svolte a Orbetello e Ansedonia.

Fosca Innocenti, serie TV diretta da Fabrizio Costa e prodotta da Banijay Studios Italy per Mediaset, girata ad Arezzo da maggio a luglio. Nel cast Vanessa Incontrada, Francesco Arca e Cecilia Dazi.

La mia ombra è tua, film di Eugenio Cappuccio e prodotto da Fandango, tratto dal romanzo di Edoardo Nesi, girato a luglio tra Siena, Chiusi e Cetona. Nel cast Marco Giallini.

L’immensità, film di Emanuele Crialese, prodotto da Wildside con Penelope Cruz, girato tra l’Isola del Giglio e Ansedonia.

I delitti del Barlume 9, serie tv prodotta da Palomar per SKY Cinema con la regia di Roan Johnson, girata come di consueto all’Isola d’Elba (Marciana Marina).

Margini, film di Niccolò Falsetti e sostenuto da TFC per Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, girato a Grosseto ad aprile. Film prodotto da Disparte Srl con Rai Cinema e Manetti Bros. 

Twinky Doo’s Magic World film diretto da Alessandro Izzo e prodotto dalla società livornese I Licaoni Digital Studio, sostenuto da TFC per il programma Sensi Contemporanei, girato in provincia di Livorno.

Gabriel’s Inferno (Usa), film per la piattaforma Passionflix diretto da Tosca Musk. E’ il secondo episodio della trilogia Gabriel's Inferno. Nel cast Giulio Berruti e Melanie Zanetti. Le riprese si sono svolte in centro a Firenze e a San Gimignano.

Succession (Usa) serie di HBO ideata da Jess Armstrong con Brian Cox, Sarah Snook e Jeremy Strong (questi ultimi due premiati ai Golden Globe) girata a luglio a Chianciano, Cortona, Siena e la Val d’Orcia.

Rosaline (Usa) film prodotto da Twenty Century Fox per Disney con la regia di Karen Maine girato a settembre tra Siena, Castello di Brolio e a San Gimignano, con Kaitlyn Dever, Isabela Merced, Kyle Allen. 

From Scratch (Usa), serie tv per Netflix con la regia di Nzingha Stewart, girata nel centro storico fiorentino tra fine luglio e agosto. Nel cast Zoe Saldana.

Love & Gelato (Usa), film per Netflix, per la regia di Brandon Camp, girato a Firenze a giugno.

Spin me round (Usa), film per Netflix diretto da Jeff Baena, girato a giugno tra Lucca, Pisa e Pistoia e prodotto da Iervolino Entertainment. Nel cast l’americana Alison Brie.

Dante e Beatrice in Florence (Canada), lungometraggio musicale per il Web prodotto e diretto da Hershey Felder, pianista, attore e autore canadese ormai da anni residente in Toscana, girato tra ottobre e novembre in centro a Firenze.

Documentari

Art Rider 2.Toscana, serie di documentari prodotta da GA&A Productions per Rai5 e girata a marzo tra Grosseto, Siena e sull’Isola di Montecristo;

The journey with Andrea Bocelli, girato a maggio lungo la via Francigena;

Dante Confidential prodotto da 3D Produzioni e sostenuto da Toscana Promozione, girato tra Firenze e la provincia di Siena ad aprile;

Dante fuga dagli Inferi, prodotto da Indigo Stories per Sky Arte con riprese a Poppi; 

E’ stato tutto bello Pablito, prodotto da Palomar con la regia di Walter Veltroni;

Firenze Città d’acque, di Massimo Becattini, sostenuto da Tfc per il programma Sensi Contemporanei;

Stracci, di Tommaso Santi, sostenuto da Tfc per il programma Sensi Contemporanei.

Format tv

Alessandro Cattelan: una semplice domanda, 4 ristoranti, 4 Hotel, Il contadino cerca moglie, Cake star, Baker Hughes, Cortesie per gli ospiti, Dinner Club, L’Italia a morsi, Paesi che vai, BellItalia,

Linea Verde, Linea Blu.

Campagne pubblicitarie

Dolce&Gabbana (Montepulciano), Lamborghini (Livorno, Bolgheri), Ducati (Siena e Grosseto), Fiat Chrysler (Volterra), Ermanno Scervino (Castello di Sammezzano, Reggello), Diadora e Wella (Spiagge Bianche di Rosignano), Vodafone (Livorno).

19/01/2022 11.22

Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Toscana 

Foto da comunicato stampa

Tratto da Met.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE