Roma, durante le ferie negozi ed appartamenti sono l'obiettivo dei ladri, i carabinieri ne arrestano sette

Due georgiani sorpresi ed arrestati mentre cercavano di forzare il portone di un condominio per poi accedere agli appartamenti. Due arresti per tentato furto nei confronti di due eseercizi commerciali. Bloccato a Termini un tunisino che aveva borseggiato una turista

printDi :: 11 agosto 2022 13:47
carabinieri gli arnesi da scasso sequestrati agli arrestati

carabinieri gli arnesi da scasso sequestrati agli arrestati

(AGR) Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri del Gruppo di Roma nelle principali aree interessate dall’afflusso di turisti nella Capitale e nelle periferie, finalizzati a prevenire e reprimere reati di natura predatoria e contrastare situazioni di degrado, abusivismo e illegalità.

I Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato 7 persone indiziate di furto aggravato. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un 47enne originario di Capo Verde, già noto alle forze dell’ordine, che, poco prima, ha cercato di forzare la serranda di un negozio di abbigliamento in via Borgognona. L’uomo è stato individuato in via del Corso e riconosciuto grazie alla visione delle immagini di videosorveglianza esterna dell’esercizio che lo hanno immortalato durante il tentativo di furto.

Nella notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti in via Casal del Marmo dove alcuni abitanti di zona avevano segnalato due uomini che tentavano di forzare il portone condominiale. Immediatamente intervenuti, i Carabinieri hanno sorpreso due cittadini georgiani, un 37enne e un 28enne, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, a bordo di un veicolo all’esterno dello stabile e li hanno fermati. Sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso e un coltello, occultati all’interno del vano dell’airbag del cruscotto, in un utilizzati per forzare la serratura del portone.

Un altro cittadino georgiano, di 25 anni, è finito in manette dopo essere stato sorpreso, dal personale addetto alla sicurezza di un negozio in via Gioberti, mentre, dopo aver rimosso le placche antitaccheggio, si è impossessato di varia merce, del valore di circa 120 euro. Intervenuti i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante che hanno bloccato l’uomo, trovato in possesso di un paio di forbici e di una pinza multiuso utilizzate per la rottura delle placche antitaccheggio. Arnesi sequestrati e refurtiva recuperata.

Nel pomeriggio, un Carabiniere del Nucleo Roma Scalo Termini, in abiti civili e libero dal servizio, ha invece notato un 36enne algerino lungo il binario 10 della stazione ferroviaria, mentre sottraeva uno zaino ad una turista 42enne in attesa del treno. Il militare ha immediatamente richiesto ausilio ai colleghi in servizio che, giunti sul posto, hanno bloccato e arrestato l’uomo, recuperando la refurtiva.

I Carabinieri della Stazione Roma Viale Libia hanno arrestato due cittadini romeni, con precedenti, sorpresi all’interno della metropolitana a derubare del portafogli un turista brasiliano 55enne.Tutti gli arresti sono stati convalidati ad esito del rito direttissimo svolti presso le aule del Tribunale in piazzale Clodio. I procedimenti per tutti gli indagati versano nella fase delle indagini preliminari per cui devono considerarsi innocenti sino alla condanna definitiva.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE