RomaNatura, tutte le criticità e potenzialità del parco di Aguzzano

print17 gennaio 2020 14:59
Parco di Aguzzano

Parco di Aguzzano

(AGR) È stata presentata ieri a Villa Mazzanti, sede dell’Ente RomaNatura, la “Mappa delle criticità e delle potenzialità ambientali del parco regionale urbano di Aguzzano”, da oggi scaricabile anche dal sito di RomaNatura, volume che raccoglie i risultati dei monitoraggi 2019 redatto dalla Rete per Aguzzano e patrocinato da RomaNatura, che si pone come obiettivo il confronto continuo sulle tematiche di conservazione, gestione e valorizzazione, tra Enti preposti e realtà sociali, associative e di volontariato, interessate alla conservazione degli ecosistemi e della biodiversità.

“Il Parco Regionale di Aguzzano rappresenta un vero e proprio mosaico di ambienti naturali nel sistema dei parchi di RomaNatura - ha affermato Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura- e questa pubblicazione vuole essere uno strumento utile per favorire la conoscenza e la promozione delle valenze ambientali e paesaggistiche del territorio a trent’anni dall’istituzione del Parco, e l’importante ruolo delle associazioni nel monitoraggio ambientale urbano, dimostra come sia vero che il rapporto con le associazioni rappresenta un valore aggiunto preziosissimo. I parchi oggi- ha proseguito Gubbiotti- oltre che essere fondamentali per conservazione e protezione della natura possono essere protagonisti come luoghi di produzione, di ricerca, di spazi multifunzionali, e sono in grado di proporsi come modello di sviluppo per l’intero territorio rappresentando un’opportunità di crescita economica e sociale a beneficio della comunità.”

Il volume, si propone quindi non solo di delineare possibili strumenti operativi comuni per l’attuazione di una strategia in materia di tutela di biodiversità ma anche come un’occasione di confronto sulle tante opportunità e potenzialità che le aree protette possono offrire per migliorare la qualità della vita delle persone.

“La Mappa della criticità e delle potenzialità ambientali del parco di Aguzzano – ha affermato Stefano Petrella, rappresentante della Rete di Aguzzano-  rappresenta uno studio condiviso della situazione ambientale del parco ma anche uno strumento di informazione e di supporto alle attività di pianificazione e gestione del territorio basate su politiche ambientali sostenibilili oltre che un positivo impulso per aumentarne le potenzialità già esistenti e ampliarne quelle future per garantire una corretta fruizione da parte della cittadinanza.”

Per migliorare la sostenibilità e la resilienza del parco, ieri è stata anche l’occasione per istituire presso l’Ente RomaNatura un Tavolo di Partecipazione tra le amministrazioni competenti, le realtà associative del territorio e la comunità scientifica, e si è deciso di promuovere il primo incontro del Tavolo di Partecipazione nel prossimo mese di febbraio, presso la Biblioteca Giovenale, per iniziare ad affrontare i temi sollevati dalla mappa delle criticità e delle potenzialità del parco.

 
x

ATTENZIONE