Municipio X, Mario Falconi: assistenza sociale ed ambiente, le prime due voci dell'agenda politica

Dall’incontro di ieri con i rappresentanti delle numerose associazioni delle quali fanno parte volontari del nostro territorio, è emersa l’esigenza di cambiare l’assistenza sociale alle persone fragili. Le aree verdi nel degrado situazione non più tollerabile

printDi :: 13 ottobre 2021 19:14
Mario Falconi

Mario Falconi

(AGR) Ultimi giorni febbrili di campagna elettorale, ultime ore prima della sfida finale. Mario Falconi, candidato per il centrosinistra alla poltrona di presidente del X Municipio fa un primo bilancio della campagna elettorale.“In questi mesi ho incontrato decine di associazioni, comitati di quartiere ma soprattutto singoli cittadini. Da sempre, sono loro sui quali come medico, ho posto la mia attenzione e continuo a farlo. Dall’incontro di ieri con i rappresentanti delle numerose associazioni delle quali fanno parte volontari del nostro territorio, è emersa l’esigenza di cambiare l’assistenza sociale alle persone fragili.

Ho avuto modo di spiegare la mia idea in proposito basata sul rafforzamento dell’autonomia degli Uffici municipali. Perché ogni territorio ha situazioni diverse che vanno affrontate in maniera diversa. Solo così, a livello locale si può e si deve incidere efficacemente. L’esempio dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha poi evidenziato come i bisogni delle persone siano influenzate a tutti i livelli: sanitario, occupazionale e quindi economico.

La cooperazione, lo stretto contatto tra le componenti del Terzo Settore, sono dunque fondamentali per raggiungere tutti. Necessaria quindi una coordinazione tra gli attori per meglio affrontare le singole situazioni.

L’assistenza sociale – continua Falconi - se sarò eletto, sarà considerata nella sua finalità complessiva. Per questo servono risorse economiche ed in proposito sarà fondamentale il contributo dell’Ufficio Europa che sarà implementato per meglio conoscere e meglio usufruire degli stanziamenti europei. Incrementare le risorse umane è il primo passo da compiere per non lasciare indietro nessuno. Più assistenti sociali, più psicologi ed operatori del lavoro. Basilare sarà realizzare un aggiornamento della mappatura dei bisogni del territorio così da realizzare un Piano sociale di zona che veda coinvolta la ASL RM3, il Centro per l’impiego e tutti gli Organismi istituzionali”.

Falconi non guarda solo al sociale, il suo secondo punto all’ordine del giorno sarà l’ambiente: “Roma è la Capitale più verde d’Europa ed il Municipio X ne rappresenta la fetta maggiore.

Ne sono un valido esempio la Riserva naturale del Litorale romano, gestita dal Comune di Roma, la Pineta di Castelfusano, tanto cara a tutti i cittadini della Capitale, le tante aree verdi preziose per la nostra salute e indispensabili non soltanto dal punto di vista ambientale ma anche per il vivere comune. La loro fruibilità è però spesso compromessa dallo stato di degrado che non è più tollerabile”. Falconi pensa a tre priorità:

1. interventi periodici e programmati di pulizia e di sfalcio delle piante infestanti;

2. una vigilanza costante;

3. riassegnazione delle aree “punti verde qualità” decaduti;

4. ad un progetto complessivo pubblico per la gestione delle 49 aree del nostro territorio.

“Pensiamo anche al coinvolgimento – continua Falconi - e alla partecipazione di tutti (a partire dalle scuole) per raggiungere il massimo livello di plastic free. Soltanto in questo modo infatti è possibile arginare il degrado e l’abbandono di spazi fruibili a tutti dove fare sport e dove trascorrere qualche ora all’aria aperta. Ed ancora, una vigilanza costante (anche con il supporto delle numerose associazioni ambientaliste presenti nel nostro municipio) che funga da controllo e da deterrente ad esempio contro il rischio incendi. Al prezioso intervento dell’uomo va affiancato l’uso della tecnologia con l’utilizzo di droni e di trappole fotografiche. Sarebbe utile un tavolo permanente, un Osservatorio Ambientale attorno al quale possano convergere esperti e rappresentanti dei cittadini. Ed ancora, aggiornare il censimento delle alberature presenti nel territorio, per conoscerne lo stato di salute”.

Stasera intanto all’Eschilo 2 Mario Falconi incontrerà il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, domani sera all’Open Bar, Svetlana Celli, Andrea Alemanni, Antonio Stampete, Gianluca Quadrana e l’on. Beatrice Lorenzin, incontreranno il candidato presidente.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE