AGR Web

Quotidiano Multimediale


AGR Video on Line
Ostia, i cittadini si mobilitano per la rinascita di Castelfusano
Comune di Pomezia - Incendio Eco X, arrivano le analisi di Arpa Lazio
Ostia, inizia la corsa alla Presidenza del X Municipio
IX Municipio, Forza Italia accelera e presenta la squadra
Incendio alla 'Eco X' di Pomezia
Acilia, crolla una palazzina di due piani
Abilmente Roma: arriva Miss Cake e l'arte incontra la dolcezza
Meryl Streep alla Festa del Cinema di Roma
La sfida di Mauro, tra voragini stradali e marciapiedi dissestati
Festival del cinema di Roma Arriva Michael Bublè
Notizie
Link Utili

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

  

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI

Regione: Lazio    Sezione: Cronaca16/05/2017 15.39.00

Ostia, decine di affissioni fuorilegge

Finalmente si iniziano a censurare le affissioni abusive nel XMunicipio. Chi si candida a governare dovrebbe, come prima norma, rispettare le regole



(AGR)  e e non invocare la legge solo quando si parla di migranti.

"Imbrattano i muri della nostra città, sono sempre li, li dove non dovrebbero essere.  - afferma Marco Possantini, portavoce di SI X Municipio - Parliamo delle affissioni abusive dei manifesti nel nostro Municipio, affissioni che imbrattano sistematicamente e indecorosamente i muri della nostra città violando la legge e costringendo l'amministrazione pubblica a spendere continuamente soldi pubblici per ripristinare lo stato di decoro dei luoghi. Infatti per la rimozione dei manifesti affissi da Casapound verranno impiegati i soldi dei cittadini, fondi che potrebbero essere utilizzati per fare altro ed invece saranno utilizzati per la ripulitura.

Una situazione grottesca che diventa ancora più assurda quando a commettere questi illeciti è una forza politica che si candida a governare il territorio, e quindi a far rispettare la legge, una forza politica che tanto invoca la parola legalità quando si parla di migranti e invece dimentica, anzi ignora, le regole del vivere civile quando affigge abusivamente i manifesti. Le regole democratiche, alla base della convivenza civile, vanno rispettate senza se e senza ma ed ha fatto molto bene l'Amministrazione a censurare le affissioni abusive che da anni offendono il decoro del nostro territorio. Ora speriamo solamente che le multe relative vengano rigorosamente pagate da chi ha sporcato la città".


 



Autore: AGR: EB - Redazione

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR TV
La TV a Portata di Click